EMI
EMI
Sei qui: HomeFormazioneTesi e TirociniOfferta Tirocini

Biologia ed Evoluzione degli Organismi Marini (BEOM):

  • Titolo: Plasticità neuronale in molluschi marini: il ruolo dei mitocondri

Tutor SZN: Serena Mirra
Dipartimento: BEOM

Descrizione

Lo studio è finalizzato ad elucidare i meccanismi di resilienza neuronale contro stress ambientali in molluschi marini, con focus particolare sull’omeostasi mitocondriale (dinamiche, funzione, bioenergetica), l’autofagia, la morte cellulare e le risposte infiammatorie.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: Sviluppo di un atlante digitale del cervello di Octopus vulgaris
    Tutor SZN: Graziano Fiorito
    Dipartimento: BEOM

Descrizione:

Sulla base dell'analisi di studi pubblicati e di risorse interne (disponibili presso l'octopus lab, Dipartimento Biologia ed Evoluzione degli Organismi Marini - BEOM, Stazione Zoologica) si prevede di sviluppare l'annotazione di sezioni seriali dell'intero cervello di polpo adulto, integrando dati sulla struttura ed organizzazione neurale, con rappresentazione digitale delle singole aree e regioni di interesse. Il prodotto atteso prevede applicazione dei principi FAA (flexible annotation atlas) e implementazione dei FAIR Data Principles. Il contributo finale atteso aiuterà a migliorare la coerenza della definizione di regioni di interesse dell'intero cervello di cefalopodi tra i laboratori a livello internazionale.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Biotecnologie Marine Ecosostenibili (BIOTECH):

  • Titolo: Isolamento e caratterizzazione di microalghe da siti ad elevato impatto antropico

Tutor: Lucia Barra
Dipartimento: BLUBIO, sede Calabria

Descrizione

Le attività prevederanno il campionamento di acqua di mare e sedimento in siti ad elevata presenza di contaminanti quali metalli ed idrocarburi, e loro arricchimento per l’isolamento di specie con utilizzo della metodologia a capillare e diluizioni seriali.  La frazione eucariotica fotosintetizzante sarà geneticamente caratterizzata attraverso marcatori molecolari già pubblicati o di nuovo design. La costruzione di alberi filogenetici con le sequenze delle specie ottenute metterà in relazione da un punto di vista evolutivo le comunità identificate.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: Valutazione della risposta fisiologica microalgale in presenza di metalli

Tutor: Lucia Barra 
Dipartimento: BLUBIO, sede Calabria

Descrizione

Lo studente valuterà la risposta della crescita di differenti specie di microalghe, isolate da zone altamente impattate, in presenza di metalli tossici quali zinco, piombo, cadmio, mercurio e cromo III-VI, sia rispetto al singolo metallo che a mix degli stessi. Le risposte delle specie saranno categorizzate in letale-subletale-tollerante-resistente e l’analisi della frazione adsorbita e/o accumulata sarà condotta tramite la tecnologia dell’ICP-MS. La costituzione di consorzi algali che lavorano in sinergia sarà la finalità dello studio condotto.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: Caratterizzazione funzionale del “pathway” di sintesi delle prostaglandine in microalghe marine:

SZN Tutor: Valeria Di Dato
Department: BluBiotech

Descrizione

Le prostaglandine sono molecole simili a secondi messaggeri e sono le molecole principalmente coinvolte nei processi infiammatori oltre che spesso anche nell’insorgenza di patologie gravi. La loro sintesi e la relativa via metabolica è stata recentemente scoperta anche in microalghe unicellulari eucariotiche marine. Capire il loro ruolo in organismi così semplici ed i meccanismi di regolazione funzionale aiuterà a decifrarne il ruolo sia ecologico che fisiologico oltre che l’importanza della loro conservazione nel corso dell’evoluzione del pianeta.
Approcci utilizzati: tecniche di biochimica e biologia molecolare; tecniche di coltura celluare; approcci bioinformatici.
Organismi utilizzati: microalghe marine (diatomee) e specie zooplanctoniche.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: Studio comparativo dell’enzima ciclo-ossigenasi (COX) in diverse specie di microalghe marine
    SZN Tutor: Valeria Di Dato
    Department: BluBiotech

Descrizione

Al fine di trasformare in applicazione biotecnologica la produzione delle prostaglandine tramite le microalghe marine, la caratterizzazione delle caratteristiche chimico fisiche e cinetiche dell’enzima necessario alla loro sintesi, la ciclo-ossigenasi, è determinante per preparare il terreno a future linee di ricerca applicative.
Approcci utilizzati: tecniche di biochimica e biologia molecolare.
Organismi utilizzati: batteri e microalghe marine (diatomee).

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: Utilizzo di approcci bioinformatici per l’identificazione del “pathway” di sintesi delle prostaglandine in diversi organismi marini
    SZN Tutor: Valeria Di Dato
    Department: BluBiotech

Descrizione:
Le prostaglandine sono molecole coinvolte nei processi infiammatori e patologici molto ben studiate nell’uomo. Molto interessante è stata considerata la loro produzione in semplici organismi marini quali le diatomee, alghe eucariotiche unicellulari. Considerato il forte interesse verso le risorse marine sia dal punto di vista ecologico che biotecnologico, è molto interessante espandere la loro ricerca in altri organismi marini per poi capirne il ruolo sia fisiologico che nella comunicazione chimica necessaria allo stabilirsi di un equilibrio fra le varie specie componenti il plankton. Le nuove tecnologie di sequenziamento affiancate da software bioinformatici risultano molto utili e versatili per poter eseguire uno studio ad ampio spettro.
Approcci utilizzati: approcci bioinformatici.
Organismi utilizzati: microalghe marine e specie zooplanctoniche.
Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: Approfondimenti molecolari dei “pathway” di sintesi di metaboliti secondari prodotti dalla diatomea Thalassiosira rotula
    SZN Tutor: Valeria Di Dato
    Department: BluBiotech

Descrizione

Le microalghe marine nel gruppo delle diatomee sono particolarmente interessanti per la produzione di metaboliti derivanti dal metabolismo secondario per l’adattamento alle diverse condizioni climatiche. Tali metaboliti svolgono principalmente funzione di difesa e pertanto hanno attività biologiche spesso interessanti per l’utilizzo umano in campo farmaceutico, nutraceutico e cosmeceutico. Thalassiosira rotula è una specie di diatomea presente nel Golfo di Napoli capace di sintetizzare alcuni metaboliti secondari interessanti. Il suo genoma e trascrittoma sono stati sequenziati permettendo così l’identificazione dei pathway responsabili della sintesi di tali metaboliti. Le sequenze ricavate dal sequenziamento genomico e trascrittomico permettono di approfondire l’attivazione di tali pathway in diverse condizioni tramite approcci molecolari.
Approcci utilizzati: tecniche di biochimica, biologia molecolare e biologia cellulare; tecniche di colture cellulari; approcci bioinformatici.
Organismi utilizzati: Thalassiosira rotula.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Titolo: Scoperta del potenziale farmacologico di microalghe marine contro l'attività della telomerasi nei tumori umani
SZN Tutor: Valeria Di Dato
Department: BluBiotech

Descrizione

I telomeri sono sequenze speciali situate all'estremità dei cromosomi il cui ruolo è la protezione delle estremità del DNA dai danni. Tuttavia, dopo ogni divisione cellulare la loro dimensione si riduce e quando la loro lunghezza raggiunge un punto critico, le cellule vanno incontro ad apoptosi e/o senescenza. Quindi, la lunghezza dei telomeri può rappresentare un orologio biologico per determinare la durata della vita di una cellula e di un organismo e la loro lunghezza è determinata da un enzima chiamato telomerasi. Questo enzima è costitutivamente spento nelle cellule somatiche, mentre è molto attivo nelle cellule germinali permettendo la loro continua replicazione. Allo stesso modo, la telomerasi è espressa in circa il 90% delle cellule tumorali, consentendo così la loro proliferazione indefinita. Per questo motivo, l'inibizione della telomerasi può rappresentare un target specifico preferito per le terapie antitumorali. Vari prodotti naturali, comunemente derivati da piante, hanno mostrato attività di inibizione della telomerasi e includono metaboliti secondari come polifenoli, alcaloidi, terpenoidi, xantoni e sesquiterpeni.
Le microalghe eucariotiche marine sono componenti molto importanti del fitoplancton in grado di adattarsi ad ogni tipo di nicchie ecologiche e condizioni fisico-chimiche a causa di una serie di metaboliti secondari che producono. Il progetto mira a identificare specie di microalghe che producono molecole in grado di inibire l'attività della telomerasi in un insieme di diverse linee cellulari tumorali per un possibile sfruttamento come farmaco antitumorale.
Approcci utilizzati: tecniche di biochimica, biologia molecolare e cellulare, approcci bioinformatici.
Organismi utilizzati: diatomee, dinoflagellati.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: Screening per la produzione di biomolecole con proprietà antibiofilm

Tutor SZN: Carmen Rizzo
Dipartimento: BLUEBIO

Descrizione

Screening di isolati batterici marini per attività antimicrobica e produzione di molecole bioattive con attività inibitoria della formazione di biofilm di ceppi patogeni. Applicazione di approccio colturale e tecniche molecolari per identificazione tassonomica.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: Estrazione di chitina e chitosano da scarti della pesca

Tutor SZN: Carmen Rizzo
Dipartimento: BLUEBIO
Descrizione: Isolamento di prodotti di alto valore da specie marine sottoutilizzate e da rifiuti provenienti da impianti di lavorazione del pesce e di acquacoltura in un'ottica di economia circolare e di riciclo.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

• Titolo: Caratterizzazione di comunità microbiche associate a microplastiche in ambiente marino
• Tutor SZN: Carmen Rizzo
Dipartimento: BLUEBIO

Descrizione

Approccio colturale e molecolare per lo studio delle comunità microbiche associate a microplastiche (plastisfera) e applicazioni biotecnologiche per il potenziale degradativo.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ecologia Marina Integrata (EMI):

  • Titolo: Aspetti biologici ed ecologici di teleostei di ambienti profondi 

Tutor SZN: Pietro Battaglia
Dipartimento: EMI, Sicily Marine Centre

Descrizione

Le conoscenze sui pesci degli ambienti profondi del Mar Mediterraneo sono ancora poco approfondite. Lo scopo del presente progetto sarà quello di investigare alcuni aspetti ecologici e biologici di specie ittiche, tra cui l’accrescimento, l’età, la maturità sessuale, le abitudini alimentari. Il tirocinante acquisirà conoscenze sulla tassonomia delle specie ittiche e sulle metodiche comunemente utilizzate per la valutazione dei suddetti aspetti. I risultati forniranno una baseline per eventuali politiche di gestione e conservazione delle specie. L’attività verrà svolta presso il Laboratorio di Ittiologia e Pesca della sede SZN di Messina (Sicily Marine Centre).

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: ecologia trofica di molluschi cefalopodi 

Tutor SZN: Pietro Battaglia e Giorgio Aglieri
Dipartimento: EMI, Sicily Marine Centre

Descrizione

Il progetto CIAO MARE utilizza alcune specie di molluschi cefalopodi, con differente ecologia e stile di vita, come bioindicatori dello stato ambientale del mare, indagando sugli effetti di inquinamento e rifiuti marini sulla biologia, la fisiologia, l'ecologia e la qualità della carne di queste risorse alieutiche. In questo contesto, vengono studiate le abitudini alimentari di seppia, polpo e calamaro attraverso un approccio integrato che vede l’impiego di diverse tecniche complementari: analisi di contenuti stomacali, analisi isotopiche e metabarcoding. L’attività di tirocinio verrà svolta presso il Laboratorio di Ittiologia e Pesca della sede SZN di Messina (Sicily Marine Centre).

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: valutazione dell’impatto dell’ingestione di microplastiche nei molluschi cefalopodi 

Tutor SZN: Pierpaolo Consoli
Dipartimento: EMI, Sicily Marine Centre 

Descrizione

L'impatto delle attività umane ha conseguenze significative sul biota marino e sull'ambiente, a causa della presenza di diversi inquinanti chimici e rifiuti marini, tra cui le microplastiche. L’attività di tirocinio si concentrerà sullo studio dell’ingestione di microplastiche da parte di molluschi cefalopodi, attraverso l’analisi del tratto gastro-intestinale, utilizzando l’approccio della digestione chimica e l’identificazione e la caratterizzazione dei composti mediante spettroscopia infrarossa in trasformata di Fourier (FTIR). L’attività di tirocinio verrà svolta presso la sede SZN di Messina (Sicily Marine Centre).

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: Studi di tassonomia integrata in invertebrati marini
    Tutor SZN: Laura Nunez Pons
    Dipartimento: EMI

Descrizione:

Ricerca basata nella classificazione degli invertebrati marini applicando tecniche per la diagnosi e descrizione morfologica delle specie, e approcci molecolari di DNA barcoding e filogenesi.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: Allelopatia e simbiosi funzionale in olobioti marini
    Tutor SZN: Laura Nunez Pons
    Dipartimento: EMI

Descrizione:

Studi relazionati con le interazioni simbiotiche negli ecosistemi marini e suo ruolo nella salute degli organismi, le malattie e l’acclimatazione a cambiamenti ambientali attraverso flussi metabolici di nutrienti, composti di difesa e mediatori allelochimici.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: La tassonomia integrata come mezzo per valutare la vera biodiversità del biota marino del Golfo di Napoli (Italia, Mar Mediterraneo)
    Tutor SZN: Fabio Crocetta
    Dipartimento: EMI

Descrizione:

Il Mar Mediterraneo è uno dei più importanti hotspot di biodiversità al mondo. Tuttavia, molti gruppi zoologici non sono mai stati soggetti ad una profonda revisione sulla base di metodologie moderne. Lo scopo del presente progetto sarà quello di studiare il biota del Golfo di Napoli attraverso un approccio di tassonomia integrata - e.g. un quadro completo per delimitare e descrivere i taxa integrando informazioni dal punto di vista ecologico, molecolare e morfologico. I dati ottenuti avranno implicazioni importanti per la conservazione delle specie, affineranno eventuali relazioni filogenetiche e faranno luce su linee evolutive e diversità criptica.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: Formazione di spore nelle culture di Chaetoceros come modalità di mantenimento e conservazione a lungo termine dei ceppi.
    Tutor SZN: Wiebe Kooistra
    Dipartimento: EMI

Descrizione:

Il candidato esporrà ceppi monoclonali di diverse specie del genere Chaetoceros a condizioni che favoriscono la formazione di spore e ne determinerà le condizioni ottimali per la sopravvivenza. Se si ottengono spore, i loro dettagli ultrastrutturali saranno documentati al SEM (se queste informazioni non sono già disponibili per la specie).

Insieme con Marina Montresor

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: Plasticità morfologica di ceppi di Chaetoceros in risposta alla predazione da parte di copepodi.
    Tutor SZN: Wiebe Kooistra
    Dipartimento: EMI

Descrizione:

Plasticità morfologica di ceppi di Chaetoceros in risposta alla predazione da parte di copepodi. Ceppi di diverse specie di diatomee planctoniche del genere Chaetoceros saranno esposti alla predazione da parte di copepodi. Nel caso in cui i copepodi attivino risposte fenotipiche nelle diatomee, ulteriori esperimenti sveleranno se i trigger che causano tali risposte sono di tipo meccanico o biochimico.

Insieme con Ylenia Carotenuto.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: Megabenthos di acque profonde del Mediterraneo Centrale
    Tutor SZN: Frine Cardone
    Dipartimento: EMI

    Descrizione:

Lo studio mira a creare un inventario della fauna megabentonica profonda del Mediterraneo Centrale, combinando l'analisi video con l'approccio morfologico/molecolare del materiale campionato.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Titolo: Monitoraggio di microcosmi in ambiente controllato
    Tutor SZN: Frine Cardone
    Dipartimento: EMI

Descrizione:

La ricerca mira a valutare le prestazioni di allevamento in acquario di "minicomunità" mediante il monitoraggio a medio termine dei parametri morfometrici.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Conservazione degli Animali marini e Public Engagement (CAPE):

  • Titolo: Gestione e catalogazione delle collezioni scientifiche della Stazione Zoologica
    Tutor SZN: Paolo Albano
    Dipartimento: CAPE

Descrizione

La Stazione Zoologica possiede una importante collezione storica di organismi marini, in via di ampliamento grazie al lavoro dei suoi ricercatori e a donazioni. L’obiettivo del tirocinio è imparare le tecniche per maneggiare i campioni sia in liquido che a secco, sia storici che moderni, sia esposti al pubblico che non, nonché l’utilizzo dei software di catalogazione.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (website https://pgalbano.weebly.com/)

  • Titolo: Patterns e cause del declino della biodiversità nel Mediterraneo Orientale
    Tutor SZN: Paolo Albano
    Dipartimento: CAPE

Descrizione

Il Mediterraneo Orientale è sottoposto a notevoli impatti dovuti al cambiamento climatico, alle invasioni biologiche e ad altre pressioni a scala più locale. Il nostro obiettivo è quantificare la biodiversità attuale e storica sia nativa che non-indigena con ampi piani di campionamento e utilizzando metodiche multidisciplinari all'interfaccia tra l'ecologia marina e la paleontologia. Usiamo inoltre approcci funzionali e modelli di distribuzione delle specie per comprendere e predire il futuro delle specie mediterranee negli scenari climatici futuri.

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (website https://pgalbano.weebly.com/)

Infrastrutture di ricerca per le risorse biologiche marine (RIMAR):

  • Titolo: Progettazione, costruzione e collaudo di strumentazione per la ricerca negli ambienti marini
    Tutor SZN: Simonepietro Canese
    Dipertimento: RIMAR

Descrizione:

La Stazione Zoologica Anton Dohrn è alla ricerca di uno studente di ingegneria industriale per uno stage estivo nel nostro dipartimento di infrastrutture di ricerca. La data di inizio e il programma dello stage sono
flessibili, ma stiamo cercando studenti che possano impegnare da 30 a 40 ore settimanali per un periodo da 10 a 12 settimane.
Funzioni essenziali: Progettazione, costruzione e collaudo di strumentazione per la ricerca negli ambienti marini;

Per ulteriori informazioni e disponibilità, contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito accetti i termini e le condizioni previste per l'utilizzo dei cookie. > Leggi di più